martedì 25 dicembre 2012

respiro

[on air: Deathspell Omega - The Crackled Book Of Life

volete un regalo per yule?
Nonostante il elohim n. 45 non vuole noi vi si regala ciòche non desiderate.






in un mondo di mondi dimelanconia di mondi ci ritroviamo a pensare che compiere atti oltraggiosi sia quantomeno erratico.
pensate al verbo erratico perchè noialtri, da percolato dell'esisenza queli siamo, ci siamo scordati cosa vuol dire avere un occhio storto.
Non è il sorriso di una bambina che ci rivelerà il vero. on sappiamo neanche se esiste un vero.

Il vero è forse rappresentato dalle cicatrici che portiamo addosso?
è forse un multispazio di ordine bho con cui ci divertiamo a divertirci?


io non rido più.
nel giorno 25/12 ore 5:07 ho la coscienza di sapere che sono più vicino al freddo che al caldo.
che non c'è.
che non ci sarà.
che non c'è mai stato.

che i vermi che ho in pancia e nelle palle propagano.

Che non dovrei essere qua.

che non dovrei sbatere compulsivamente sulla tastiera alla ricerca di un metodo veloce di espiazione, di baci ne ricevo anche troppi, nonostante la barba imperante.

è una vita di zucchero a velo.

quando ne fai 30 non ti rimane neanche più tanto da esprimere, non c'ho neanche una x5 per non farmi pensare agli accordi di nona.

la fine è vicina,, la fine a breve sarà la fine; nonostane le canzoni che scorrono.
E non interessa se non percorrete la strada
e non interessa se la strada ovviamente è una per uno e una oer uno,
tutti no.

non abbiamo mai capito, non capiremo di certo oggi.
ci sitamo accartocciando

[on air: Lucifer Was - Asteri]

Scompari lente, scompari e torna dall'universo osceno che ti ha evocato. Scompari e porta con te i nostri sacrifici.
Guarda tutti i nostri sbagli, deridici, prendi per culo la nostra testa rotolante., le nostr indecisioni, i nostri sentimenti fasulli, tutto ciò che è "nostro".

poi non è colpa mia se "mostro"

non è neanche colpa mia se le stelle muoiono.
Vogliamo un occhio per vedere più.
Un occhio dove nulla esce, tutto entra. Un occhio dove lo spazio tempo è una bazzecola rispetto all'arabo.

La realtà è che una via centrata non ci appartiene.
STABILITY sta bene solo su un quadro con un cavallo, il che rappresenta una invocazione non indifferente a un pedale con una manopola.

nella negazione si crea sofferenza.
nella sofferena si crea arte.
l'arte DEVE essere di un ordine di vita superiore.





tre.
abbiamo la capacità

Siamo intrappolati in schemi che probabilmente non volevamo.
In una vita in cui l'occhio sinistro brucia più del destro e per il resto *non sentiamo* cosa bisogna fare? Baciare il bambinello?

Andare in un posto freschello non risolverà i dilemmi di vocalizzazione che sono fatti apposta per essere discussi.

le fiamme che ci hanno dominato ad oggi son solo piccoli tizzoni.
Non prendeteci per garantiti.

non pregate per rivoluzioni, non avete gli attributi. Non avete nulla da perdere.

perdete.
perdete forte
perdete tutto.
ridete
ridete forte
ridete su tutto

io non rido più.


.

domenica 30 settembre 2012

rollin' stone

[on air: Cripple Bastards -  nascere per violentarsi]


maiala la madonna dei magnifier e delle tastiere nuove che uno no ci si trova manco a pagarci i cinesi che l'hanno fabbricata.

 uno c'avrebbe pure tanto da scrivere, ma sticazzi.. alla fine la fine è la fine urlante della fine accroccolata su una sedia finita.


schek
schemi

ibè
ibarbo

fra effe e gi c'è tutto quello ce sto pensando ma che alla fine del giorno, tristemente, non mi viene più da scrivere.

accesso sarà dato solo alle menti contrarie
le menti contrarie esitono più?
mosche bianche su una merda nera.

aspiriamo a una ricca carriera da straccioni di strada.

cya, before it's too late.
su una pietra che rotola non cresce il muschio.

domenica 16 settembre 2012

1up

[on air: Züül - warriors]

-una forma di antagonismo è necessaria per dare forma a Persone.
Persone e non alghe. Se non avete forme di antagonismo ci si pensa noi, tranquilli; non ci vuole molto dato il livello medio di melma che si trova in giro. L'antagonismo, in una accezione superiore, serve semplicemente ad aprire quelle porte interiori che normalmente tenete chiuse; non sempre ciò porta a risultati stupefacenti ma Parigi val bene una messa.

L'antagonista ha il fine di essere schiacciato, come antagonista il nostro dovere è quello di mostrarvi dell'altro, nel bene o nel male.





questi due secondi la spalla non mi da tregua, e noi gli rendiamo lode, rendiamo lordo l'intero creato.

E' un discorso breve sulla contrapposizione propositiva, sulle scintille e su poco altro.
Giustamente è importante viverla passiva se siete dall'altra parte dello zen.

domenica 15 luglio 2012

,

[on air: Sunn O))) & Boris - Akuma No Kuma]

tre e pausa
Ricerca di stabilità.

il sei.

occhiali dal passato.
non uno di più

non uno sguardo di meno.
Lo storto troppo alto.

dei bei occhi. dei gran gran gran bei occhi.
L'inaccessibbile.
Il flusso che cresce, il dolore del primo mattino.

mun

mignoloanulare.
clock.

da destra erso sinistra.

lo sguard o lateralel
Il cambiamento del sale.

L'inderecontto.
L'inverecondo.
Mettere a fuoco.

No.
[on air: Handful of Hate - A Red Moon Ariseth Upon the Silvery Sky]

il segreto del fango si può capire solo se. Un giorno sei caldo, l'altro freddo. Non è possibile, purtroppo, strapparci le pellicine tutti i giorni; che mondo sarebbe?
Uno potrebbe raccontarvi quello che non è, il racconto è quello che conta; who cares?

ri/no.

mercoledì 27 giugno 2012

F3

[on air:  bong-  The Dreams Of Mana Yood Sushai (Excerpt)]

Quello che raccogli ragazzo, è quello che raccogli.
La mancanza di un rito di passaggio, questo è quello che frega i pischelli attuali.
Capisci?
Un rito di passaggio.
E' per quello che i quarantenni di oggi si chiamano ragazzi. Non è triste? when i was young i quarantenni erano creature che parlavano di auto e lavoro, mentre io parlavo di exogini e lego. Ora i quarantenni parlano di dragonball o naruto.
Un tatuaggetto.

No.

Noi, che abbiamo visto la bellezza della vita che finisce e l'orrore della vita che comincia {ma era il contrario donna, era il contrario} non abiamo visogno di passaggi.
Solo di cross lunghi sulla fascia.

Siamo soldati di trincea, palla avanti e pedalare, l'eroismo che non c'è più.

Lo stocismo di rimanere anche quando tutto intorno capisci che cominci ad essere fuori dal tuo tempo.
Siamo mai stati a tempo?

Avevamo detto che era tutta una questione di ritmo, ma alla fine non è il tempo solo un becero accordo fra strumentisti?

Sentieri diversi.

Onestamente quel che manca (prostesta?).
Vedo foto di gente che si lamenta che in Italia si tifa solo il calcio mentre in egitto tutti fighi con le rivolte.
Ebbene, in egitto magari ora hanno la libertà (davvero?), ma l'hanno pagata con le pezze al culo, visto che *turisticamente* stanno al ribasso.
Se non volete bene alla vostra terra, se non avete legami con la vostra terra, se non siete il sangue della vostra terra, cosa ci fate qua?

L'umria. Il popolo degli umbri.
Terra losca, terra che ami e odi contemporaneamente.
Ma è la terra in cui ti senti uno, quando corri per i campi a piedi nudi, noncurante dei vecchi avvisi.
Le vipere, le vipere nei campi di oro.

Le pozze d'acqua limpida nascoste, tesori di un nostro passato.

La terra arata che ribolle, umida e pregna di vita.
La collina che respira, e che cambia colore.
Stagioni diverse.

Questo è l'unico rito di passaggio che ci rende uomini. Vogliamo essere eterni règazzini?
Non vedo altro che batteristi contratti, mentre la squadra avrebbe bisogno di un po' di diarrea.


Sgummero.

domenica 20 maggio 2012

Colpire oltre

[on air: Emperor -  Alsvartr (The Oath)]

la puntualizzazione dell'essere passa attraverso la chiara concezione di una cassa rotta che ti fa girare le palle.
Ciò significa guardare i tasti e guardare oltre i tasti, prendere il ,ritmo,, ancora, ritmo, riiiiiiiiiiitmo, ritmo.

il wu wei è una concezione alta del ritmo.
Puoi andare in giro con un bel cappello, ma quando lo togli sentirai sempre la costrizione di tale vestigia.
Demone dello stige.

riguardo al ritmo:  (momento di pausa riflessiva)







Riflettiamo i nostri passi sul golgota,
estremi ma così sagaci nell'essere.
Una decisione presa è come una condanna
non servono
non servono le vostre preghiere per chi è condannato
ed è giusto essere condannati.

l'onore dell'onda giusta
l'onere dell'onda giusta

no.

In tutte le religioni (o quasi, almeno per quel poco che ne soòooòoò) c'è il rito di iniziazione.
Qua mancano gli iniziati. Non voglio spiegarvi quello che ciò concerne, alla fine la frivolezza piace pure a me.... almeno fino a una certa.

Un cammino è un cammino.
Citando a mani basse, un cammino non ti porta da nessuna parte, ma dovrebbe avere un perchè.

Non è detto che il tuo cammino sia compatibile col mio.
Anzi, col mio, dato che mi manca più la zazzera in testa per passare come eremita... beh non è compatibile a priori. Perchè non si capisce che i cammini degli altri non vanno piegati? è nell'accettazione che c'è il mondo.
Ma attenzione, ovviamente qua se si parla di accettazione esce fuori lo stomaco che brucia (e se brucia) che dice: no! sei una fighetta, non ti sai imporre, non sei. non sai. non sui.

La vita è una guerra e fino a qua ci siamo.
Le guerre vanno combattute? No, le guerre vanno vissute.
Bisogna lasciarsi vivere, come bisogna vivere. Non è nell'aridità di un vicolo stretto che si trova il tutto, anche se a molti fa piacere pensare che sia così.
Non si trova il tutto perchè un vicolo stretto al limite ti porta a casa de tu cuggina, un'autostrada ti porta direttamente in altri mondi......... il che non è nè poco nè male.

Ognuno fa le proprie scelte.
non è detto che le tue scelte siano compatibili con le mie.
Wu wei non signifca restare a guardare e non fare scelte.
significa sentire il ritmo.

é tutto un'onda.
a me non piace la sabbia, ma ho un buon naso.
Abbiate un buon naso pure voi.

oppure ruzzolatevi sulla sabbia, che alla fine male non è.

mercoledì 25 aprile 2012

shir - rah - doch

[on air Grip Inc. - Innate Affliction]

un sospiro a colazione aiuta la digestione. Manco fossi inglese che smargiassi uova e bacon fritti per una quota della spina dorsale non indifferente.

SD-1 dacci l'efficacia.

niente cambio pezzo che i grip non ci stanno stasera
[on air :Laibach -  Leben heisst Leben]

alla faccia. e anche allu musu. e anche allo scroto discreto.

Alla fine son contento che i metallari passano per sfigati, perchè i metallari che stanno attaccati a psx e puttanate varie se lo meritano. Io ero sbronzo anche so pomeriggio, ciondolando fra i vicoli spoletini. Manco a vedè un marcione inneggiante agli inquisition ma anche ai metallica, che ne so.

no diocane.
ora no.

la realtà è che il 25 di oggi mette addosso quello che i morti parlano.
Noi conosciamo i segreti dei morti. Perchè siamo morti no?
Ma meglio morti e decrepiti che pieni di parole artistiche ma vuote.
Meno arte, più palate.
più palate.

Più palato.

non m ricordo più.
altro che foscolo ecc ecc...
io non mi ricordo più.
alla fine te poi sta a incazzà per questo  o per quello, o lasciarti vivere dicendo "io non me ricordo più"
che è così.
Turista per Sempre: 10 sacchi.
massengrab.

tichitchito.
io che c'ho sempre gli anfibi interiori su, è difficile suonare l'organo davanti a una schermata bianca, che poi ci vuole così tanto a dire A invece che B^2
non è che nascondervi alla vita vi renda molto onore, anche se magari portate una hyyyunday da pezzentone.

[on air: Aqua Nebula Oscillator - The Beauty And The Beast]

questa la leggeranno in pochi perchè a questo punto cucù.
me fanno male pure le palle, e ormai la famosa cartuccia di peroni più che carcaccela ce la fa scarcà






bien, dopo un mare di puttanate volute, passiamo alla serietà dell'oggi.
oggi è il giorno in cui il tutto, dentro, ti ricorda che sei vivo, alla faccia di chi non c'è.
e non mi state a scassare le palle con le puttanate politiche.
Le puttanate politiche vi rendono infantili. Siete infantili. E così va bene, perchè più di questo non meritate.
Noi si parla di vita & vermi, di vedere vostra madre kaput, andata, schiattata, deceduta, gialla, gonfia.
Per questo non c'è un domani.
Ed oggi è il 25, noi eravamo giovani allegri.
Noi abbiamo imparato giorno per giorno il peso.
Noi.


In the shining memory of roxy, you'll never be alone.

giovedì 5 aprile 2012

ogni tanto

[on air: Eyehategod -  Lack of All Most Everything]

un bel sospiro per cominciare.
Quella sensazione di dovere troppo al proprio pubblico che nel frattempo si è dato, non esiste più. Son proprio diventato miope.

Tieni le spalle basse.
leva i peli del cazzo dalla tastiera.
Ochio api piedi che pulsano.
la vita è come un punto nero, anche se la tastiera che guardi è bianca. Mi diverto con poco, basta sopprimere il tutto a forza di macallan.
il macallan è troppo caramellato, quasi un dolciume da règazzzine ma ogni tano bisogna essere anceh essere essere viziosi.

Sono andato a correre: risulato: tant tramumimimimumimumumimu
la sequenzialità del ritmo ci fa bene al cuore, che continua ad ostianrsi uin un 5/4 anche se gli ho esplicitamente detto che i tempi dispari sono demodè.
niente, insiste..... che dirgli? Che gioca sporco? che sti czi pompo il sangue in bottiglie di puro vetro vergine e poi me lo bvo per incularlo a sangue? Niet, non ci sente, lo sa che comanda lui.

La vita snella è una questione di ritmo adulato.
Mi tremano le mani, mi trema il culo.







§Non è vero, ma ormai siamo prmai ormai, non c'è un cazzo da dire, stiamo all'ammazza caffè che poi a noi il caffè c'ha sempre fatto cacù;  nonè una questione di pregiudizio, ce l'ho con gli ebrei ma lì finisce, mo non sò se fanno un buon caffè.
Quel di qui quo qua son sicuro è che con questi occhi torvi si và pocò lonan@
YO!

la nausea è l'unica cosa che ci fa sentire vivi.
E' frustrante quando da sobrio pensi a ennemila cose faighe da scrivere e poi ti ritrovi davanti a una bianca scogliera tastata che non riesci a tastare.

Era meglio un porno.
Salutations

giovedì 1 marzo 2012

sospiro terzo

[on air: the dive - pets in rabbies]

è nei momenti bui che vedi più luce.
E' nella serenità dell'essere che c'è più.

non siamo mai arrabbiati per gli altri, siamo arrabbiati con noi.
vogliamo sempre bene altri altri, vogliamo bene.

è una questione di offrire, di dare, di respirare.


non sapete neanche cosa sia la guerra o il combattimento; per favore.... astenetevi.
Al di sopra di chi ci insegna che si vince senza combattere, ma questa lettura probabilmente vi è ignota.
è tutta una questione di inzenzzzzibbilità. oh.

la via dell'eremita è tracciata. nonostante tutto.
il vostro PAPA sta cominciando ad avere la barba bianca, no way punks!

tic tic tichitoki.
calzini puliti. In un mondo in cui, ti pare poco?

Essere sinceri.. beh è bello. Non avere nulla da nascondere. Crendere in quello che uno vede anche attraverso due lenti a contatto.
Noi non abbiamo bisogno di nulla. Noi siamo il NULLA.

E non basterà domani. e manco dopodomani.
Noi sappiamo, noi andiamo.
Voi parlate e vi abbbassate a un livello di spocchia tale da risultare insulsi ad una quarta analisi.
Magari le prime 3 si, la 4a no.

4.

4-.


4.


4.




4.



wu wei.
Non siate.
Siate uno.

Mentre ero per strada (tak tak tak tak)
capisci che è tardi,
ma capisci anche tante altre cose.

Queste cose in pochi le possono sapere; ma forse già; le ; o forse no.
iimporta? io so solo che.

io so tanto.
io so.
io.

e tu?
ti sei perto like a cozza? hai guardato? hai guardato?
una più o una meno non fà differenza.
capirai che differenza.
L'astio dura poco, è solo un po' di
morte concentrata.

bisogna essere felici, sul cammino si incontrano belle persone.

wu wei








wu wei.

martedì 21 febbraio 2012

sometime

[on air: Morbid Angel - day of suffering]

Anche se è tutto bianco noi siamo capaci di dire che la debolezza è un tasto spremuto lentamente.
Dalla deolezza più forte nascono i fiori. Dai fiori non nasce altro che qualcosa che.

Nel caos del brodo del caos del brodo del caos del brodo del caos del brodo del caos si scorge nel brodo del caos un si, ma è bello così.

Se siete malati curatevi, se siete curati ammalatevi. MAs oprattuttu, comprate uno zaino al mas, perchè ci piacciono le persone veramente opportuniste, ci piacciono le persone che spillano soldi, ci piaccino le persone ma anche no.

mi sa che cìho la febbrA. mi sa che mi ricordo, mi sa che riesco pure a guardare avanti, avanti e non indietro- non è poco per nulla... siamo quasi a livello pseudo pessimistico.

standing by..................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................























a testa bassa vuoi bene al mondo, il bmondo che ci soddisfa in parole cancellate e non sai perchè. Le civette sorridono ai vivvi, forsde un po' più ai morti. Quando sotto le prote non si passi fatti dellle domanet, e se ci oassi occhio ai capocolli romipicazzo, e se occhio alla sorba occhio alla porcasorgbora soproba, dosagfasgdas


vabbè tanto vabbè tanto.

io sto fermo. Correggendo anni di errori