lunedì 29 dicembre 2008

fuck

[on air. Megadeth -In My Darkest Hour]

va bene, va bene.

A 80 anni il punto della situazion si fa ogni cirva meno quasi 30 minuti.
PUNTO DELLA SITUAZIONE

Non divrei aver bevuto, ma Cesira (r.i.p.) che cazzo c'ha insegnato? ve lo dico io:

"DI QUALCOSA TOCCA CREPA'" (segue una serie di bestemmie più o meno costruttive)

allora sti cazzi. Che cazzo di senso c'hanno le vosrtre vite?
E soprattutto, è necessario cercare un senso o blah blah blah blah blah blah?

La risposta è: NO.

siete macchine da riproduzione, ci tengo a ripeterlo ed a ribaridlo.

io edo troppa gente che critica qua e là, critica quel che legge, quel che vede.
Ok, criticare può essere positivo, noi siamo i maestri della critica. Bisogna però saper proporre qualcosa di diverso rispetto a quello che si critica
(o mio DIO non sono più miope! [o forse è l'alcool che sta gradualmente abbandonando il mio corpo?]

ero ispirato stasera, sul serio.
Poi leggi le solite cose in giro e ti metti a ridere. Vedi pischelli che si pittano le unghie di nero e ti metti a ridere. vedi borchie a profusione e ti metti a ridere.

Per carità, nulla di male... ma a me piace ridere, ho riso per mooooooooooooooooooooooooooolto meno.
E rido ancora di più se penso alla gente che scrive cose del tipo:
"non si deve mentire, odio chi mente"
e poi non si rendono conto di avere il culo sfondato da cazzi mentitori. Ora, un cazzo in culo può anche piacere, c'è chi ci può scialaaaaare o chi meno, non so; dice che è così.
Mi interessa? no.

che ci interessa? il sapere, il conoscere, il confrontarsi occhi negli occhi.
Noi siamo 750 passi avanti a voi e non ve ne rendete conto.

Crescete va, che c'avete ancora la bocca sporca di latte, nonoastante dovreste stare fuori di casa da eoni
(e con "latte" sono stato molto gentile)

affanculo, vi voglio beeeEEEeEeeEeEeeeeeeEEeEeeeene a tutti, poi mi dispiace che credete che ste stronzate ecc ecc ecc ecc affanculo 2 volte.

sabato 27 dicembre 2008

x

[on air: Ravager - Hades Rises]

you think you're someone, but you're fucking nothin'

martedì 23 dicembre 2008

Secret Face

beh stasera sono stanco e in preda alla febbrA
Evil Chuck la sapeva lunga e bella.
Onore a lui


There is a mask
That covers up one's true intentions
Once removed, things become very clear
Analyze behavior patterns to see beneath
The person that is presented to you
Vulnerable through trust
Life is a twisted maze of obstacles
Presented by people with a secret face

What's on the outside
Is not always all that is real
Live by caution, what I feel
When things are reversed
People are shown for what they are
The truth is revealed
Banish the false
Pacifying moments with an acquired disguise to obtain
The things they want
By the anguish of someone alse
Materialistic motives are fulfilled
Cherich the true
Vulnerable through trust
Life is a twisted maze of obstacles
Presented by people with a secret face 

sabato 20 dicembre 2008

Freddo.

[on air: Dissection - Beyond the Horizon]

Chi è causa del suo male pianga se stesso.
Chi è causa del suo male pianga 2 volte.

Ma se son lacrime di coccodrillo, uno che piange a fare? A che pro? perchè? pe quale motivo?
eeeeeeeeeeeh eppure è tutto più semplice di quel che sembra, basta girare il cubo, basta muovere le foglie cadute per riscoprire la bellezza intrinseca e fulminante di ogni singolo filo d'erba.

Per minacciare, per fare proclami... Serve del pragmatismo. Oltre a questo servono delle cose PRATICHE.
come diceva un comico qualche tempo fa sul 5... fatti, non pugnette.

Ora, io di pugnette me ne intendo parecchio (onanista sempre [accezione vecchia e nuova]); vedo che ce ne sono tante di persone che si fanno troppe pugnette mentali e troppe poche fisiche, e forse è tutto là il problema. Per un uomo non masturbarsi fa male, mettetevelo in testa, ve fa diventa la prostata come un pallone... poi avoja te a lamentarsi quando le cose vanno a puttane. Su una donna non so che effetti c'abbia la non masturbatio, ma una idea me la son fatta. Avoja!

Vedetela come volete, pensate quel che volete.
Credete il quel che volete.

Noi siamo solo degli storpi che non hanno pretese di piedistalli, appunto per questo sappiamo riconoscere chi si erge su un piedistallo fatto di sabbia.
I castelli di sabbia sono molto belli, è molto divertente mettersi là come idioti a progettare e fare, rappresentano quasi un'utopia in piccolo... putroppo è innegabile però che alla prima onda un po' più forte delle altre la sabbia cambia e il castello viene giù.

Ora mi è venuta in mente Girde (rip)
Piccolo flashback: il vostro papa, per chi non lo sapesse, è stato sempre un dannato lavativo con tanto di lamentele inutilmente prolisse.
Beh Girde mi diceva "lavora, fa qualcosa, datte da fa fiju mia, vedrai che dopo non t'annoi più".
Questa è una delle piccole verità che ho imparato e che dovreste sapere anche voi a rigor di logica.

Purtroppo la logica non è il forte di alcune persone. Vabbè.. che si crogiuoooolino pure nel loro letto di spine, finchè restano immobili tutto va bene ma al primo movimento vedrete che si cominceranno a vedere i primi segni.

Scorrendo fra i miei ricordi (non rompete le palle, stasera è così) mi viene in mente quando, con i miei cuggggggggini, eravamo in montagna ed andavamo a prendere i gattini selvatici.
Ripensandoci non è stata una buona cosa per almeno due motivi
1) stavano bene dove stavano, noi li abbiamo 'rapiti' e fatti piegare al nostro volere
2) tutti i graffi che ci siamo presi.

per il punto 1 c'è chi direbbe: "va a far del bene, guarda che ti torna indietro"
queste sono altre verità. c'è troppa verità nella saggezza popolare.
Chiedetevi il perchè.
Perchè un vecchietto è più scaltro del filosofo? Semplice, il vecchietto è pragmatico, è pratico, è funzionale. Non conosce il significato della parola tedio.
Per il filosofo.... potrebbe non essere così.

Ora penso alla paura dei gattini.
La paura... portando il tutto a livelli di percezione più alta, la paura è una costante degli esseri viventi (è una noia star sepre a distunguere fra esseri umani e non, la matrice tanto è quella).
Ma di cosa bisogna aver paura?
Sun Tzu (ancora? ufff) la spiega semplice.

io vi dico la mia, per quel che può contare (grazie mr tzu)
nel momento in cui ci si rende inattaccabili non c'è bisogno di aver paura.

Ora, ci vuole sicurezza per sapere di essere inattaccabili.
In seconda battuta ci vorrebbe sempre rispetto per chi ci vuole attaccare; o almeno, rispetto per chi se lo merita.

Se una gattina si 'fiara' come si dice dalle nostre parti e ci attacca non c'è da aver paura, si può solo provare un sentimento di misericordia e di comprensione.
Quella gattina probabilmente ha molta paura di noi, e la paura rende sordi.
Se attacca... beh due graffi non hanno mai ucciso nessuno, perchè una gatta non può fare più che graffiare.
Se non demorde, basta un urlo o al limite scacciarla con uno schiaffo.
Perchè a questo giro è la gatta che non ha portato rispetto al suo avversario, non riconoscendone la superiorità.
Questi comportamenti vanno puniti.

Come dice mi padre
"contro la forza la ragione non vale"

mercoledì 17 dicembre 2008

ponderare

[on air: Sunn O))) - Death Becomes You]

Sun Tzu disse
Se tu conosci l'avversario e conosci te stesso, non occorre che tu abbia paura del risultato di cento battaglie.
Se conosci te stesso ma non l'avversario, per ogni vittoria ottenuta soffrirai anche una sconfitta.
Se non conosci né te stesso né l'avversario, soccomberai a ogni battaglia.


-Chiosa del papa.
Il punto è qua. il punto è la trasformazione della debolezza in forza e della forza in debolezza, un pezzo di via, il sentiero che non si accetta la mattina.

Prendere coscienza delle proprie capacità e dei propri difetti, il guardarsi dritto negli occhi e scrutare nel proprio cuore.
A riguardo un uomo baffuto disse una cosa che suonava così: Quando guardi un abisso, anche l’abisso guarda dentro di te.

Non tutti hanno il coraggio di aprire il cuore, soprattutto a se stessi, ai propri occhi. Sun Tzu dice giustamente che non c'è vittoria, se non ci si conosce si è destinati a una esistenza di rango inferiore.
La cosa sottile di quelle 3 righe (alla faccia della prolissità di tutto il mondo filosofico, in generale) è che se non si conosce se stessi non si può neanche tentare di conoscere l'avversario, l'altro. Questa quarta possibilità viene scartata a priori, ed è semplice capirne il perchè.
La speranza di chi non conosce, o non vuole conscere se stesso è quella di appoggiarsi agli "altri", sballottolando come una pietra in un catino.
Il catino si può ammaccare, il catino si può rompere. Oggi catino e domani? catene.

Ci sono esseri che si nascondono dietro a aggettivi.
Ci soo esseri che guardano il cielo dal basso, ci sono esseri che solcano il cielo.
Ci sono concetti umani al mondo, come "rispetto", "pace", "amore"
e concetti che esistono a prescindere dall'umanità come "forza", "debolezza"

Secondo alcuni i deboli dovrebbero soccombere, secondo altri i forti si estingueranno.
Se i deboli soccombessero, non avrebbe più senso essere forti.
Se i forti scomparissero, ci sarebbe una moltitudine di idiozia nel mondo.

Non c'è più vuoto di chi considera l'altro vuoto.
Non c'è più pieno di chi considera l'altro pieno.

Quanto a me, respiro nel mio essere mezzo.
non c'è pretesa di essere perfetti, dopo l'alto viene il basso e viceversa. E' una cosa naturale.
Non abbiate pretesa di essere buoni o cattivi.
Abbiate la pretesa di essere giusti, con voi stessi in primis. Il resto.. verrà da sè.
Il tutto scorre, noi abbiamo la grande facoltà di decidera quanta frizione fare nello scorrimento.

Le rocce nel fiume formano una barriera, l'acqua sa come e se passare. L'acqua scorre e passa, magari un filo, magari a tutta manetta.
L'acqua consuma le rocce.

E' più forte la mitezza dell'acqua o la durezza della roccia?
Dipende.

Comunque vada, non abbiate la pretesa di essere più alti di altri, siete schiavi come chiunque altro.

La rettitudine è figlia di un modello, di una scelta e della perseveranza nell'andare avanti.
Questo può essere fonte di stima.
Essere come stelle cadenti, anche questo può essere fonte di stima.
Si può imparare di più dalla traiettoria di una stella cadente che dal perseverare di una montagna.

lunedì 15 dicembre 2008

beautifully depressed

You can't fool the fool, 'cause I know it in my head
I just want the people to get some before they're dead
You can take my body and dry it in the sun

Seeing vultures circle overhead
This is the home of the beautifully depressed
Life is just a moment that rushes all at once
Letting the vultures surround me when I'm dead
I am the lord of the beautifully depressed

Endlessly, cum for me
Faithfully, bend for me
Lifelessly, hang for me
Endlessly, endlessly

Push me to the limit
I ain't afraid to die
Drive me to the limit
I proudly pledge to die

I dispell the madness by forgetting all the rules
You say I follow in the footsteps of pre-existing fools
Begging vultures to bury off my head
This is the hard life of the beautifully depressed

Endlessly, cum for me
Faithfully, bend for me
Lifelessly, hang for me
Endlessly, endlessly

Push me to the limit
I ain't afraid to die
Look before you're in it
Are you afraid to die

Then join the beautifully depressed
The beautifully depressed...

domenica 23 novembre 2008

-.

Manic depression is touching my soul
I know what I want but I just dont know
How to, go about gettin it
Feeling sweet feeling,
Drops from my fingers, fingers
Manic depression is catchin my soul

Woman so weary, the sweet cause in vain
You make love, you break love
Its all the same
When its, when its over, mama
Music, sweet music
I wish I could caress, caress, caress
Manic depression is a frustrating mess

Well, I think I'll go turn myself off,
And go on down
All the way down
Really ain't no use in me hanging around
In your kinda scene

Music, sweet music
I wish I could caress, caress, caress
Manic depression is a frustrating mess


fossero questi i problemi della vita
Se vi annoiate troppo trombate di più e non rompete il cazzo.
Non trombate perchè non vi si caga nessuno? autodafè.

Manic depression is touching my soul.
Da quando ne siamo dotati?

martedì 4 novembre 2008

barba.

[on air: Pentagram - Elektra Glide]

Avrei dovuto/voluto/potuto scrivere qualcosa. Ma anche no.

Occhio alle maschere, ai gatti neri con la coda troppo lunga, e soprattutto ai topastri grigi.
Occhio all'ilarità, non perdete momenti validi.

I gufi attendono momenti migliori, attendono maggiore fortuna.

Movimento senza azione.
Sguardo vuoto che presenzia.

Vision will blind.
Severance ties.
Median am I.
True are all lies

lunedì 27 ottobre 2008

2+2

[on air: cannibal corpse - disposal of the body]

io e la mia diarrea ci sposeremo a 70 anni precisi e continueremo le nostre vite mangiando coppa, porchetta e vino.

Questo era doveroso.
La pigrizia andò al mercato ed un cavolo comprò.

e mo che è finita la canzone che faccio? mi sento nudooooOOooOOoooOOooOOooOOoOOo

Agire come un aaaaaaa affanculo non c'ho l'inspirazione nè l'ispirazione, you speak the right language.

Ich allein bin mein.
Ein nichts.
Verdorben mein Name.
Mein Leid mein Reich.
Mein Wille mein Fluch.
Über mich und außer mir.
Täglich hungert mein Leib.
Und dürstet meine Seele aufs Neue.
Ich trage die Schuld.
Wie ich ertrage die Beschuldigungen.
Ich bin in Versuchung.
Und kenne keine Erlösung.
Denn mein ist das Leid.
Die Wut.
Und das Streben.
Bis zum Tod.
Amen.


edit notturno:

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHA

scusate, ci voleva.
molto presto lascerò questo mondo a quanto pare.
La domanda è: chi ha paura di big blue? chi ha paura di chi?

who made who? who made you?

c'è troppa gente che se fa troppi trip mentali e ricordi falsi, sono veramente divertito.
il bello è che a sto giro manco c'entro niente, ma as usual blah blah blah c'è chi tira il sasso e poi nasconde la mano. C'è chi si inventa le cose vè?

questo è per te, dacci un taglio va :) e affronta le persone direttamente :)

naaa basta, sta storia è durata troppo, un giorno vi racconterò tutto quanto
Ok, mo aspetto sotto casa as usual

domenica 26 ottobre 2008

--

[on air: exodus - the toxic waltz]

dita di dama.
'cause we fuckin' like them (apparte le scarpe)

giovedì 23 ottobre 2008

Lode a teeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee fratello la seraaaaaaaaa

[on air: Celtic Frost - eternal summer]

aaah via le scarpe va... si sta meglio ignudi o quasi (siete autorizzati a vomitare quando volete)

Quello che vedo è due valvole e una bottiglia vuota. Un cellulare e una fiasca da riempire (ok ok tina provvedo presto, g i u r o)

Fa piacere reincontrare casualmente persone che non si vedono da una vita (o forse anche 2)
Fa piacere perchè vedi tutti i cambiamenti, tutte le sfumature che gli anni hanno tracciato sui volti. Fa piacere perchè funzionano bene da specchio. Come ero, minchia come ero. Minchia come sono.

{Molto pieno di me. Ma è ovvio, so figo da morì, eh beh... }

ordunque, non perdiamo il filo del discorso. Fa piacere vedere persone che non si vede da un botto, anche se magari non ci si era lasciati bene no? il tempo smussa tutti gli angoli. Angolo angolo tingolo tingolo luglio agosto eppoi eppoi eppoi.

La verità è che le persone cambiano in apparenza, ma quali sono quelle che cambiano sul serio?

Nel mio mutare non cambio la mia natura.

(lo so era complicata, ve la spiegherò... {sempre perchè so troppo figo}

eeeh l'estate eterna... sai che caldo, ma almeno si vede un po' di carne. aaah carne fresca. Che c'è di meglio di un bel quarto di mucca? muuuuuuuuu muuuuuuuuuuuuuu muuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

E' che siamo tutti carne. Possiamo scegliere. La figata è che POSSIAMO SCEGLIERE. abbiamo un raggio di scelta immenso, eppure constato che scegliamo sempre di essere carne da macello.

Oddio, nulla in contrario alla carne macinata, amo le polpette (e che polpette!)

dicevamo (anche se qua c'ho qualche gatta che mi distraeeee { :**** } )
che dicevamo?

dunque, la natura delle cose. Le cose della natura.
Oh ma io domani devo andà a faticà! mica so un lavativo come voi! (mi venne dato del "lavativo" taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaanto tempo fà, ero un bambino e non sapevo manco che voleva dire... penso che questa cosa mi abbia segnato terribilmente e profondamente, oppure no? la risposta la sapete )

Se siete arrivati a questo punto della lettura, avete guadagnato una taglia in più di tette ( tin tin tin tin)
Ecco perchè ci piace l'estate eterna.
Per scoprire gli equlibri e la natura delle cose.

e anche un po' di carne va... sempre la carne da macello di prima.
e delle tette. Che ci volete fare, non sono stato allattato dalla tetta... c'ho carenze :)

E perchè voi nascondete le vostre carenze dietro a feticci più o meno vivi?
Gran bella domanda.

Io una idea me la son fatta....

Come disse una pissicologa qualche ora fa in radio...
"si può scappare da tutto, ma non da se stessi"

Comincio a dubitare anche di questa affermazione (ricordate la mia natura? {beati voi}) ma forse si comincia ad entrare nel campo delle patologie, un campo complesso e sicuramente non alla mia altezze; parlatene con chi di dovere. Ecco...

Vedo che la gente non parla più a cuore aperto. Parla più volentieri a studio aperto.
Ed è una cosa obbrobriosa.
Vedo che c'è tanta fifa in giro.. E ve lo dico io perchè (ma no fate da soli va, che so stanco)
however, come dissi (ebbene si, mi ricordo pure qualche stronzata in passato) il fatto è che non c'è capaticà di abbracciare il dolore nella sua interezza; questo è dovuto sia a una causa fisiologica, agli 'interruttori' che ci impediscono lo stare male... e a una causa più subdola, ma non me la ricordo.
Altrimenti non sarebbe così subdola ma sarebbe palese.

eeeh quel che vedo è che è facile giocare a poker con le carte.
Ed è facile giocare a poker senza carte.
Quel che conta.... è il risultato, ma genericamente chi sta senza carte si scopre presto. I bluff reggono poco se c'hai davanti gente che ti sa leggere neglio uocchi (maledetti bambini povri)

Dovrei imparare il russo.
come cambiano le persone...
W le Tonne
come cambiano le persone...
culo basso me ce spasso
come cambiano le persone...
oggi capellone domani pelato
come cambiano le persone...

Se sei arrivato a questo punto del blog sei un cazzo di masochista. Complimenti.

ma daaaaaaaai scherzo, l'ho fatta corta la pisciata stasera! giuuuoiiiaaaaamo del tutto!

Invero se una cosa è viva è soggetta a mutamento fisiologico. Questo mettetevelo in testa.
Ma c'è questa possibilità di poter scegliere.
C'è chi sceglie la via della mano sinistra e c'è chi sceglie la mano destra.
C'è chi sceglie di non scegliere. C'è chi fa scegliere altri al suo posto.
Io, per non far torto a nessuno, scelgo la via di tutte e due le mani. E anche dei piedi va. I piedi sono troppo sottovalutati. Andate voi n giro senza piedi, poi ne riparliamo.

Non piangete per i vostri morti. Intanto perchè non sono vostri (e se sono vostri probabilmete dovreste essere al gabbio). Se dovete piangere, o biasimarvi, piangete per voi; che comunquesia.. state messi peggio.

La mancanza di ironia ucciderà il mondo.
La mancanza di autocritica ucciderà il mondo.
La mancanza di riflessione ucciderà il mondo.

Questo mondo vuole morire.
Gioiamo.

Nel vedere tutto buio mentre meglio di così non ci poteva andà, gioiamo.

Più passa il tempo e più mi sento fortunato.
Gioiamo.

domenica 19 ottobre 2008

bloggo mattutino

[on air: Arsis - Failure's conquest]

La mattina c'ha l'oro in bocca, io c'ho i tappeti.
In quanto tale uso parole di altri.

Questo è un disco che consiglio

ARSIS - Failure's Conquest

Your lowering breath reeks of penance,
with blinded eyes and severed tongue.
Your foulest words greet the knowledge,
with Denial's only son.

We are the ones who've chosen silence,
Whose blinded eyes can see the truth.
We are the ones who've chosen silence,
On hopeless winds of stolen grief.

The conquest of failure was in the heart of you,
By the eyes of winter, denial was renewed.

The conquest of failure was in the heart of you,
By the eyes of winter, denial was renewed.

This is failure's conquest!
This is failure's conquest!
This is failure's conquest!

Your lowering breath reeks of penance,
with blinded eyes and severed tongue.
Your foulest words greet the knowledge,
with Denial's only son.

Your grief came with the frailest words,
your severed tongue ever spoke.
The aura of mourn that once dwelled,
now wears the madness mark!

We are the ones who've chosen silence,
Whose blinded eyes can see the truth.
We are the ones who've chosen silence,
On hopeless winds of stolen grief.

The conquest of failure was in the heart of you,
By the eyes of winter, denial was renewed.

lunedì 13 ottobre 2008

blessed


[on air: nile eat of the dead]

è tutto chiaro,

another wind blows.

on and on adn on...

è tutto chiaro. puertosol! è tutto chiaro

potrei dire: dita di dama.

no.

io conosco. io vedo altri vedono con me, altri vedono non vedendo.

è tutto chiaro.

monlite.

domenica 12 ottobre 2008

F.O.A.D.

[on air: Overkill - what it takes]

Comincia ad essere freddo. ma è freddo dentro o fuori? le budella sentono freddo?

Sto capello così riccio a cazzo è riccio a cazzo con un perchè? o è solo riccio?

no beh famo un post più persoanale va.. alla fine è anche noioso regalarvi perle quando poi le prendete come ferro (come mette lu campano dalli porchi)

Ebbene, sono un idiota?
Ebbene sono un misericordioso?
sono un lurido?
un pettegolo?
uno stronzo?

Si.
perchè?
perchè faccio e dico cose che non dovrei dire, perchè mi faccio prendere la mano da eventi e mi ci butto sempre avanti. La paura che vi circonda non la sento. Sento più timore quando devo salire su una scala che quando mi devo confrontare con una persona.
Misericordioso? ma si... mi fatte tutti un po' pena, ma in senso buono. Tutti ma proprio tutti.. Per questo non condanno nessuno a morte, altrimetni sareste già nei casini. Studiare un minimo di scientology fa bene, ve l'assicuro. Si imparano un sacco di cose.
lurido? eh beh.. son 2 giorni che dormo vestito, risparmio sul tempo.
pettegolo? avoja.. so fin troppe cose.
stronzo? potete dirlo forte. Attaccatemi in mezzo e contrattacco con la testa e con la coda. questo vuol dire essere stronzi.

fondamentalmente un poveraccio.

MA

c'è un ma

nonostante i miei errori, nonostante le cose che so o non so, non cerco consensi a destra e a sinistra.
mi piace giocare.
mi piace cazzeggiare.

non cerco nulla, non ho mai preteso nulla dalla vita.
Ho già avuto troppo, ho già visto talmente tanto.... quel tanto che non è niente, ma ho capito gli schemi.
E mi ci scaglio contro.

Quello che vedo è uno di ventisei anni che alle 5 e tocca sta in mutande e con una mascherina che fa un caldo boja. eppure continua a starci.

Quel che vedo è uno che si è macchiato di colpe, ma che continua a camminare a testa alta.
quel che vedo è the more i see the less i believe.

è caduta la confezione usata di un succo di frutta.

Ebbene, non mi è mai interessato l'ordine, l'ho sempre valutato come inutile, se non futile.

Sono troppo nostalgico. Il mio problema è che ho poca memoria.

Ma almeno racconto meno cazzate di tanti altri. Gli intelligenti capiscono, degli altri non mi curo.
non è importante fare questo o quello. non è importante essere sugli scudi.

la mia carta è un'altra rispetto alla vostra.

E' un po' come suonare epiphone e pretendere che siano gibson.
io ho bc rich VERE, non scrause copie. Se avessi una copia direi che è una copia, non la spaccerei per un rich. Questo è dire cazzate.

e so cosa vuol dire, sono stato quell'archetipo di persona (ebbene si, ogni tanto bisogna anche rilasciare le tempeste del passato)

ognuno ha i propri demoni. Chi è riuscito a combatterli e a vincerli...chi ne è stato divorato e manco se ne rende conto, e chi li vede sempre al proprio fianco.

A voi decidere quali demoni mi appartengono.

In molti mi vengono a visitare su questo profilo. Anche se non siete iscritti a questa comunity so chi siete.

Sapete qual'è il bello? è che siete i benvenuti. Siete tutti i benvenuti. Come era così è.
Sto ancora aspettando le botte sotto casa, e non da qualche mese a questa parte, ma da una vita...
Eppure nessuno viene mai.

Sto ancora aspettando qualcuno che mi ferisca mortalmente, eppure nessuno ne è capace.
Quindi venite, vedete quel che dovete vedere, e non vi lamentate se poi succede che vi cerco; non ho mai mangiato nessuno. O forse si?

forse si.

sono uno schizzato, sono un bipolare o tripolare o quello che è. sono inferiore. sono il basso e sono brutto.
e puzzo.

ma puzzo fuori.

Ho sempre stretto i denti, ho sempre buttato il cuore oltre l'ostacolo. ho sempre avuto la capacità di arrabattarmi e di districarmi anche nelle situazioni più incasinate, ho sempre lottato fino alla fine per le cose che ho voluto. Ho sempre (ok, più o meno) cercato la mia via. ho sempre cercato il ritmo.

E soprattutto, ho sempre avuto il coraggio di fare quel che volevo fare, di dire quel che volevo dire e di scrivere quel che volevo scrivere. Di ammettere le mie cappelle (anche se l'orgoglio brucia...)

troppi sempre. In realtà sono un pigro del cazzo che non ha interessi.
non mi servono.

non mi sento speciale come molti di voi. Ma almeno non mi costruisco personaggi addosso.
What you see is what you get.

"ehy dal vivo sei come sei in chat" --- questo per me è un complimento.

non so chi o cosa sono, e non mi interessa.

non so chi sono i miei nemici e non mi interessa.

non so neanche che mi frulla per la testa.

ma continuerò a seguire l'onda, a sentirla... nonostante i rimorsi di una vita intera.

Ma tanto a chi interessa?
who cares?

cosa mi interessa?

mi interessa il vostro destino. mi interessa suonare ancora. mi interessa che voi sappiate che comunque sia non ci sono problemi.

ma in fondo.. non ho voglia.

mercoledì 27 agosto 2008

onde

[on air: type 0 negative - dead again]

it's hot tonight... (invero sto in mutande ed è fine settembre, questo è normale:)

perchè non proviamo a fare un blogghetto più sul personale? uno di quelli che AVVINCONO LA GENTE (cit)
La vera domanda è: perchè dovrei? Già mi lamento abbastanza di mio, non mi serve il "farmi compatire". Questo è il sentimento comune, il "farsi compatire".

No perchè io qua.. no perchè io là... e qua parte so what. Ma tanto voi non la sapete, fa nulla.

dicevo, anzi scrivevo, perchè non fare un bel post personale?
ma si dai.. sto solo sentendo freddo, altro non c'è; e non ci deve essere, in quanto VA TUTTO BENE.
(ho usato un puntoevirgola diomioquantosonoficodentro)

Quindi boh proviamo... saliamo sul carrozzone one more time; giochiamoci anche sta carta và.
Da dove si comincia per un blog personale?

Ok, penso.. da come me la passo.

Come me la passo?
Bene e male, male e bene. Non son tipo da sputtanare le mie cose su una tastiera... e di certo non ocmincerò oggi. (oggi è domani, dovresti già saperlo da tempo).
Aspetto quel che non arriva, aspetto di decollare ma son già in volo da un bel pezzo, e il bello è che mi piace,

Amo essere messo sotto pressione, mi dispiace solo per chi viene travolto. Non è facile ballare a certi ritmi; non è facile per loro ma neanche per me (cit). Io me la passo come 'al solito' fra il mio lunaticismo latente che mi porta a fare errori banali ma interessanti. Mi porta a fare scoperte; ciò è importante perchè almeno non mi annoio,

Come me la passo?

fisicamente sto benaccio, penso che certi problemi siano risolti e via, c'è speranza e un filo di positività (sto dannatamente invecchiando.. ma meglio di tante persone. Sicuramente meglio di CERTE persone)
Mentalmente.. evabbè si fa quel che si può. Ho perso smalto intuitivo, ho perso attacco.. ma ho guadagnato in saggezza e in riflessività. Rimango un impulsivo del cazzo... ma c'è chi dice che sono un bipolare di merda ( :), C. :*) ma stai a vede il dettaglio fra bipolare o tantolare.

chi mi conosce lo sà (non son più carabiniere!)

la realtà è che non mi sento debole, devo solo ritrovare quella strada che ho perso circa un anno fà. Sento di essere sul cammino giusto.

Sapete che vuol dire essere sul cammino giusto? no? studiate di più aahahahahahah
(quanto amo tirarmela????:)
[ma si dai è fico tirarsela, pare quasi che uno ci capisca di questo o di quello ahahaahaha[

no apparte scherzi.. il cammino giusto. Vuol dire accettare. non rassengarsi ma accettare. Essere come acqua. Il fuoco non purifca, annerisce (cit).

L'acqua assimila, si modifica, ma allo stesso tempo non può essere fermata.
Essere come acqua. è questo che mi marca da sempre.

Dubitare di un gufo con gli occhi da serpente? non vi biasimo... ma in ogni caso non valete il mio tempo.
Non siete abbastanza importanti. in realtà nulla lo è.

questa staticità latente passerà, ma per ora è naturale che sia così.

Feel the rhythm.

Sentite l'onda... forzate l'onda.. spingetevi oltre.. ma lasciatevi cullare.

Siete capaci? la sentite?
io stasera si.

Sorrido.

venerdì 22 agosto 2008

il momnento è perso

[on air: strapping yong lad - cold metal king]

MA

eèèure sono qua a dari ancora saggio delle mie illustrii capacità intrinseche

Errori di ortograrfia

Ok fra qualche ora dovrei essere su un treno quindi ok non rompete le palle please. Sono fatto per stre in ferie tuttia la vita... Abiate pazienza... ma che dico pazienza, proprio voglia o boh non lo so manco io

BUGIE

questo è quel di cui palro stasera.

Bugie.
Mentire è un'arte. Mentire è una delle più belle arti. Non è per tutti

Diffidate da chi vi dice di non mentire mai

Diffidate da chi vi dice di mentire sempre

il mio occhio destro è quasi andato, ma mi permette di vedere dove altri non vedono, dove altre cose non arrivano.

Io vivo nello sporco. Lo sporco vive in me. L'apparecchio ai denti ha funzionato e le mutande odorano di buono.

nulla ci può fermare ormai,. venite pure tutti addosso, uno alla volta o tutti insieme non fa differenza, qua cè n'èà per tutti, interi o no o venite pure a pezzi, così vi si digerisce meggio

falling down

down to the underground.,

Capita di essere vivi a volte, e di leggere di spade che sèruzzano pus o giù di lì
(marti io non lo so che vuoi cimbina. ma le mie scarpèe mi danno caldo e i nani non portano le scarpe no:)
e allora togliamoci le scarpe.

togliersi le scarpe è il primo momento o memento fi libertà.

Una volta vidi un barbone cercare del cibo in mezzo alle persone in fersa
(io erio fra le persone a festa(
costui cercava del cibo facendo il vago.
Per me era ok, sti cazzi c'era cibo per tutti
Per i gestori del cibo no.

Gestori del cibo, ceh squiallore.
Il mondo è squallore puro

La qualità la paghi.

La qualità la devi pagare
La qualità va pagata.
non si può essere sempre pizza e fichi

fra boh tipo 2 ore e tocca c'ho un treno

la mosca che mi ronza intorno c'ha capito proprio tutto

3per piacerfe inserisci un messaggio sul blog"

PER PIACERE COSA? NOI SIAMO QUA PER VOI

domenica 17 agosto 2008

non so.

[on air: Om - At Giza]

Avrei dovuto scrivere qualcosa, ma me lo son scordato.

Allora ve lo spiego semplice, così tagliamo corto.

Riflettete.

In tutti i sensi.

Amen.

Moriebo.

sabato 9 agosto 2008

AND SOMETIMES BUUUUUUUUUUUUUUUUURNS

on air: Legion of the damned - SONS OF THE JACKAL]

and sometimes it B U R N S

così è così che è così

qua è quasi giorno ma in cina no. E la cina fa cagare. loro e i cani che si mangiano. e io amo mangiare. qualcusaus cisa su as u 4 zampe o approssimativamente tale.

i am the son of the jackal.

Questo vuol dire che io so figlio de ngilinu che a sua volta sta a 4 zampe essendo uno sciacallo eqiondi me lo devo magna? riflettete gente riflettete

(lo sto a scrive praticamente a occhi chiusi e col naso co le caccole.... FEEEL THE VIBE)

diocanediocanediocanediocane
diogattodioscatarrodiogatto

no one knows what no one knows.

TAUTOLOGIA.
tutti contenti, tuttai a casa.
EVVVIVAI.

la nera fiamma. c'è chi si e c'è ci non sa manco ndo sta de casa. Io morirò fra poco, ma la nera fiamma so ndo sta de casa. E non se tratta de anda vestiti de nero e nè de brucià chiese.
almeno v'ho dato un indizio.

Tutti quelli di circa 20 anni che vanno in giro coi pantaloni iperattillati urlando "DEFENDER" e "COERENZA" sono poser per definizione.

Sanno un cazzo loro. Quando noi della guardia intermedia bestemmiavamo dietro a un disco loro si scaccolavano, Questo vuol dire molto.

allora fanculo tutto, loro e la loro visione così chiara di metal e di metallo e di chi fa tanto non fa un cazzo.

Stasera son contento. Sto morendo piangendo e tossendo alla rinfusa. who cares?

io no de sicuro

WE DON'T CARE WHAT YOU SAY

(il resto dovreste saperlo senza guardare su google)

mercoledì 6 agosto 2008

2008080BOH

[on air: Ed Gein - Amen]

Ahhh e via il lanco degli occhiali è stato completato anche stasera.

Nonostante la nausea da eccesso di pc (ma non dovevo staccare:) e la nausea da eccesso di vita (ma non dovevo smettere:) e il mal di schiena (ma non dovevo muovermi:) il lancio riesce sempre bene.

Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io Io

Qua è tutto avere. Essere è avere. Avere è essere. Vi pare giusto che in inghilterra sti verbi c'hanno una coniugazione tutta loro?
Siccome una logica duale è troppo banale allora mettiamoci anche fare.
Essere, Avere, Fare.

La ruota gira tutto intorno a questo.

Drill Up.

La ruota è una linea che è una ruota. Come fa una retta a essere una ruota?
MA chi se ne fuotttt? stronzata più stronzata meno... Se credete a dio allora credete anche che una retta è una ruota. Se non credete a un cazzo non ci credete e non fate manco uno sforzo di fede, rismparmiate energie per riempire il vostro loculo.

Dicevamo, drill up.

la ruota è condita (a piacimento, a me piace il salato; di voi non me ne frega un cazzo, quindi opterò per dei peperoni)

Maledetta tosse
[ma se non ti curi che cazzo pretendi?]
Amo lamentarmi
[prontooooo non c'è nessuno che ti ascoltaaaaaa]
mi sto autoascoltando
[Ode del paranoide]
C'ho un ego talmente egoista che mi sto accorgendo di avere i peli biondi.
[ce lo semo giocato a carte, la briscola era coppe ma questo c'aveva solo bastronzi]

dicevamo, la ruota è la ruota e essendo una ruota o sta fema o gira.
In realtà non sta mai ferma ma vabbè questi son dettagli.
In realtà sta sempre ferma ma vabbè, sempre dettagli.

Drill down
la realtà. Esiste, non esiste. è certa, è verità.

Facciamo i bravi bambini per una volta, schematizziamo, irrazzzzzionalizzzzzziamo vomitiamo e astrattizziamo il tutto. Cerchiamo un finto modello di analisi con tasso di errore abonrme (è quello il bello, tutti fanno i fichi ma non c'hanno il concetto di errore)

la realtà. La realtà è che un tavolo è un tavolo è il mio piede sta a ponza sulla porta per non farla sbattere.
Azione e reazione. Materia contro materia.

In verità. La sedia è vera? ah boh non lo so... è scorbutica e non si confida molto. Stronza sicuramente lo è.

Ahhh una bella annusatina all'ascella ci sta sempre bene.

Drill down.

Essere, Avere, Fare.

Fare per Essere, Essere per Fare o Avere per quel che vi pare?

Il fare porta casini.
l'essere porta casini.
l'avere porta casini.

Drill down. (in 4 e 4 8, non mi va di farla lunga, anche se dovrei, ma piscierò per bene un'altra volta...)

Fra dire e fare c'è di mezzo il mare; ma io non so nuotare minimamente
[sei stronzo e galleggi alla perfezione]
{e non te la cavi manco male con le apnee}
dichiarazione di intenti e fare. Fare per essere e fare per Avere.

Altrimenti uno che fa a fare?
eeeh
Quel che va fatto va fatto.

Drill up.
Avere per fare?
non vale! qua si ricomincia il giro. A me le giostre han sempre fatto venire la nausea... ma che ci volete fare, è inutile chiacchierare tanto sul questo o sul quello; una volta in ballo bisogna ballare, e siamo tutti su una giostra. Voglio scendere? Io?

Volere e Fare.

ai ai aiiiiii sta ruota diventa quasi complicata vè? Ma è quello il bello.
Il facile è complicato come il complicato è facile, basta solo vedere tutto dal punto di vista giusto, basta attaccare e spaccare il tutto. Spaccare il facile non è facile. Spaccare il difficile è facile. Dal facile al difficile e viceversa. Questa è una linea che parla come un cerchio.

Essere per Avere.
A dead end.
Avere per essere
Il ritratto di un truzzo.
Fare per Essere
Come morire presto
Essere per fare
il ritratto della vuotezza.
Fare per avere.
Sopravvivenza?
Avere per fare.
Un serpente.

Drill Drill omino che ancora c'è da scavare un po' qua e un po' la.
Ma l'omino è anche stanco. E' agosto e ci sono le ferie...

E' agosto e sogno un mare, una spiaggia e una bella moretta dei tempi passati...

La faccenda è che qua è tutto complicato e difficile. E io non c'ho voglia.
Dovrei averne?
E' stando immobile che si viaggia.
E' stando fermi che si fa.
Si è a priori.

Si era anche prima.

Se vi guardate intorno percepite altri assi temporali?

è bello essere un piccolo ingranaggio in un meccanismo gigantesco.
Ingranaggio malizioso? ingranaggio utile? ingranaggio e basta? ingranaggio fondamentale?
Queste sono tutte interpretazioni, punti di vista, cose poco importanti.

Direi che bisogna cercare di guardare nel mezzo. Nel mezzo diretto, così poi c'è visione anche di destra e di sinistra. Se uno sa giardare nel mezzo poi riesce a guardare anche sopra e sotto.

Alla gente interessa solo guardare avanti.
A me cosa interessa?
(fateve i cazzi vostra)

a me interessa il piatto.

lunedì 4 agosto 2008

3 galline

[on air: The red chord - Nihilist]

Embè dopo un tot ci sta bene di farsi ancora far male la pancia e alla pancia onostante la pancia il tutto è pancia.

In realtà volevo più parlare di piedi che di pancia ma stasera i piedi non parlano; invero; il puntoevvvvirgola è; un qualcosa di non abusato; e allora è giusto che ne abusi io; perchè si;

Sono seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeempre troppo serio. Sono, io, ma però, io, io la vedo come, secondo me, me, io però mah.

Egoismo regresso postregresso allo stato puro, cose inutili sensa senzo alcuno no? o no? PANCIA.

eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeh
Camminando a ritroso succede che uno si chiede "ma perchè cazzo cammino a ritroso? e perchè cazzo non c'ho gli specchietti montati di default?"

Fasiamoci più tardi che mo c'ho sonno.
Anzi, nn fasiamoci per nulla perchè noi invero viviamo in controfase.

E' una bruttura spostare la propria pancia in un concetto di fase diverso da quello che è stato.

Quello che è stato è stato, chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato.
noin abbiamo avuto troppo e contemporaneamente troppo poco. il vaso è un vaso.

L'importanza del vaso è il vaso, non il contenuto. Un vaso è importante in quanto tale.
L'importanza delle cose non esiste, nulla è importante dopo tutto.
dopo tutto cosa? dopo tutto... ma dopo qualcosa?

c'ho questo senso di nausea da circa 3 gg fissi, sarò mica incinto? So pure ingrassato, hai visto male..
Se partorisco voglio femmina, dicono siano più appetitose fatte arrosto. Sta su 4 zampe? si? CE LO MAGNAMO.

Questo è quello che conta, mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare.

Siamo di un viziato esasperante, bisogna assolutamente abbassare i nostri canoni di vita. E bisogna abbassare i nostri cannoni.

E trombare di più.
Quello non fa maaaaaaai male.

E farci meno pipponi mentali.
Quello SICURAMENTE e SICULAMENTE non fa male.

ma soprattutto, smettiamo di crederci importanti, il mondo sarebbe un posto più bello senza la maggior parte di noi.

W Vasco Rossi.
Pensate se Vasco de Gama avesse fatto un disco invece di un bviaggio, E se avesse fatto un disco nel viaggio e un viaggio nel disco? o era un tossico o era VASCO.
W vasco dioca'

io quasi quasi du bottarelle je le lascierei. Ma perchè è Vasco.

Nuvole all'orizzonte. Pioverà? Dipende da come tira il vento, forse che si forse che no.
Come tira il vento? eeeeeh questo è il mistero. In realtà si sa ma ci piace ignorare il tutto.
Si fa prima ad ignorare le cose, si fa molto prima ad ignorare il vento. Anche se c'è molto vento. Pensate al vento in pancia.

Dire "sto tornando" vuol dire essere stati via.
Ebbene si, sono stato via da me stesso. è stato un bel viaggio? No.
Ho imparato cose? Si.

W me.

Don't take me for granted.

The end is the beginning of the end

[on air: The red chord - Nihilist] 

Embè dopo un tot ci sta bene di farsi ancora far male la pancia e alla pancia onostante la pancia il tutto è pancia. 

In realtà volevo più parlare di piedi che di pancia ma stasera i piedi non parlano; invero; il puntoevvvvirgola è; un qualcosa di non abusato; e allora è giusto che ne abusi io; perchè si; 

Sono seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeempre troppo serio. Sono, io, ma però, io, io la vedo come, secondo me, me, io però mah. 

Egoismo regresso postregresso allo stato puro, cose inutili sensa senzo alcuno no? o no? PANCIA. 

eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeh 
Camminando a ritroso succede che uno si chiede "ma perchè cazzo cammino a ritroso? e perchè cazzo non c'ho gli specchietti montati di default?" 

Fasiamoci più tardi che mo c'ho sonno. 
Anzi, nn fasiamoci per nulla perchè noi invero viviamo in controfase. 

E' una bruttura spostare la propria pancia in un concetto di fase diverso da quello che è stato. 

Quello che è stato è stato, chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato. 
noin abbiamo avuto troppo e contemporaneamente troppo poco. il vaso è un vaso. 

L'importanza del vaso è il vaso, non il contenuto. Un vaso è importante in quanto tale. 
L'importanza delle cose non esiste, nulla è importante dopo tutto. 
dopo tutto cosa? dopo tutto... ma dopo qualcosa? 

c'ho questo senso di nausea da circa 3 gg fissi, sarò mica incinto? So pure ingrassato, hai visto male.. 
Se partorisco voglio femmina, dicono siano più appetitose fatte arrosto. Sta su 4 zampe? si? CE LO MAGNAMO. 

Questo è quello che conta, mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare mangiare. 

Siamo di un viziato esasperante, bisogna assolutamente abbassare i nostri canoni di vita. E bisogna abbassare i nostri cannoni. 

E trombare di più. 
Quello non fa maaaaaaai male. 

E farci meno pipponi mentali. 
Quello SICURAMENTE e SICULAMENTE non fa male. 

ma soprattutto, smettiamo di crederci importanti, il mondo sarebbe un posto più bello senza la maggior parte di noi. 

W Vasco Rossi. 
Pensate se Vasco de Gama avesse fatto un disco invece di un bviaggio, E se avesse fatto un disco nel viaggio e un viaggio nel disco? o era un tossico o era VASCO. 
W vasco dioca' 

io quasi quasi du bottarelle je le lascierei. Ma perchè è Vasco. 

Nuvole all'orizzonte. Pioverà? Dipende da come tira il vento, forse che si forse che no. 
Come tira il vento? eeeeeh questo è il mistero. In realtà si sa ma ci piace ignorare il tutto. 
Si fa prima ad ignorare le cose, si fa molto prima ad ignorare il vento. Anche se c'è molto vento. Pensate al vento in pancia. 

Dire "sto tornando" vuol dire essere stati via. 
Ebbene si, sono stato via da me stesso. è stato un bel viaggio? No. 
Ho imparato cose? Si. 

W me. 

Don't take me for granted.

lunedì 14 luglio 2008

Ihsahn - Will You Love Me Now?

[on air: prova a indovinare...] 

One great man was silent 
Of his superiority. 
He was openly flattered 
And hated silently. 

Another spoke of his will to aspire 
To create beyond himself 
And the self-inflicted impotent man 
Felt spat at by all ambition. 

The solitary pierced the skin of denial 
And the blood would colour the sky. 
A futile display to those whose heads 
Are always turned towards the ground. 

Staring 
Into the mud 
Into the heart of emptiness 
Where they squirm 
Desperately 
Like wing-clipped flies. 

And the whining parasite man 
To whom pity and gloating are the same. 
This spineless parody of man 
Will devour even himself in secrecy. 

In secrecy. 

Will you love me now 
-you, whose feeling of dignity 
Is a matter of subtraction? 
Will you love me 
-now that I have revealed your un-nakedness? 
Will you love me now 
-you whose perception of justice 
Equals your will to corrupt? 
Will you love me 
-when I cut trough all the layers of your vanity? 
Will you love me now 
-you, who cling to a heart so fragile 
Even your gods must suffer for you? 
Could you love truth? 

Could you love truth 
Even in secrecy? 

And they gathered 
In their halls of justice 
Halls of mirrors 
Halls of echoes. 

And they gathered 
In their houses of worship 
Within the walls of the unspoken 
Sheltere from the rain.

sabato 3 maggio 2008

La notte porta sfascio

[on air: Legion of the Damned - Sons of the jackal]

Mentre mi tolgo le scarpe.. stasera la butto sul personale va

Ok ok non dovrei lo so... non sarebbe il caso, ma c'è ancora diverso alcool che circola in mee ste cazzo de scarpe non si vogliono sfilare. SPeeeeeeee

bien, ci siamo.

Conoscete la canzone "Tornado of troia"? io si, E adesso anche altri la sanno. E anche i diretti interessati.

Stasera la faccio corta, che non c''ho voja, non c'ho più voja de sta a scrive cose per capre che tanto nove su dieci non capiscono.

ci sono differenze. lo so, metto le mani avanti... prevedo cose che non si avvereranno, ma ci sono delle differenze.

La debolezza è iol mio forte, tutto andrà come deve andare. La via è immutabile nella sua mutevolezza [siete capre]

essendo capre siete beeeeeeeeeeeeeeeeEEEEeeeEEeEEEeEee

qua ciminccia a essere freddo.
Tornando al fatto principlale, qua stiamo aspettando ancora ste benedette testate, ma niente... gli hobbit non son mai stati coraggiosi, si sa.

Noie passate che si ripropongono. Scazzi e litigate che verranno. Stasera vedo questo oltre il velo, stanotte c'è solo questo.
Son tornato a casa un po' brillo, come mi succede spesso e volentieri (i love driiiiiiiink) e son tornato a casa tranquillo.

Vedo cose.

A sto giro veramente le cose si evolvono. o in bene o in male. saranno i mutamenti a comandare tutto il necessario. le cose si evolvono.

se sei uno sfigato resti uno sfigato, soprattutto se c'hai 30 anni,

Avete il potere di scegliere. usatelo, non fatevi scrupoli che pè melgio per tutti

in memoria temporis (qualsiasi cosa voglia dire)
D.

mercoledì 23 aprile 2008

Storia di una capinera?

[on air: GORATORY - PIG FUCKER {capita a fagiuolo}] 

Cominciamo questa narrazione. 

C'era una volta una ragazzetta di ste parti che s'annoiava tanto. 
Di mestiere faceva la sarta 

Una lingua tanto lunga per un cervello tanto corto. 

Suvvia lo sapete tutti di chi si sta parlando! è sulla bocca di tutte! e da qualche altra parte di (quasi) tutti! 

Credete alle verità di uno sconosciuto? Anche no. 
Credete alle verità di più stronzi? Magari un dubbio compare. 

MA NO!!!!!! son tutte congiure e bugie. 

ma come dice il proverbio: chi la fa l'aspetti 
come dice il proverbio: le bugie han le gambe corte 
come dice il proverbio: il gioco è bello quando dura poco 
come dice il proberbio: chi non ha buona testa ha buone gambe 

C'era una volta una ragazzetta che non sapeva. E fingeva di sapere tutto. 
Perchè? 

Perchè fingeva di conoscere anche se stessa.. 

C'era una ragazzetta che una volta mi chiamava 'fratellone' 
C'era una ragazzetta che voleva sempre stare al centro dell'attenzione. 
C'era una ragazzetta che non conosce a fondo il mito della fenice... 

Ora veniamo al presente, dato che questa ragazzetta non è morta 

C'è una ragazza che continua a non sapere chi è. 
C'è una ragazza cui pesano i denti. 
C'è una ragazza che se se li lava i denti non fa un soldo di danno. 
C'è una ragazza che è invidiosa marcia perchè dentro di lei sa che lei è solo APPARIRE. 

C'è una ragazza che con gli altri promette testate, ma che l'ultima volta era a testa bassa. 
C'è una ragazza che 9 su 10 resterà a testa bassa, ma per altre situazioni. 

E qui c'è un cane che non dorme e che vede tutto. 
Qua c'è un cane che brucia la terra sotto i piedi. 
Qua c'è un cane che non ha nulla da nascondere e che non chiacchiera a caso. 

La verità è una e solo una. La ragazzetta la sa, i cani la sanno. 
C'è gente che non la sa, ma la scoprirà anche senza intervento dei cani. 

come dice il proverbio: San giovanni scopre gli inganni. 

C'era una ragazzetta che continuava a fuggire 

I cani stanno ancora ad aspettare ancora ste gambe spezzate e ste testate. 

C'era una ragazzetta che non sapeva chiedere scusa... 
C'era una ragazzetta che non sapeva chiedere perdono... 

And so on.... 

Dedicato a Black_Orchite_Anathema, ci rivedremo.